Vaccinazioni anti-Covid, al via il richiamo per chi ha ricevuto Johnson

Inoculazione possibile dopo sei mesi dalla prima. Aperti i richiami anche ai soggetti vaccinati all’estero con un vaccino non autorizzato in Europa

10/11/2021  - 39 letture     Coronavirus

Una inoculazione

Fonte:  Lombardia Notizie.

Da giovedì 11 novembre, come da indicazioni della struttura commissariale, tutti i cittadini, vaccinati da almeno sei mesi con un’unica dose di vaccino Covid Janssen (Johnson & Johnson) possono accedere al richiamo con un vaccino m-RNA.

La prenotazione deve avvenire attraverso la piattaforma regionale www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it.

Dose di richiamo anche per vaccinati all’estero

Allo stesso tempo, in accordo con le indicazioni nazionali, possono ricevere una dose di richiamo anche i soggetti vaccinati all’estero con un vaccino non autorizzato in Europa.

Anche a loro sarà somministrato un vaccino m-RNA (Comirnaty o Spikevax). A partire da 28 giorni e fino a un massimo di 6 mesi (180 giorni) dal completamento del ciclo primario. In tal caso, l’accesso ai Centri vaccinali è diretto senza necessità di prenotazione. Tale richiamo genera un green pass valido 12 mesi.

Per chi ha ricevuto vaccini non autorizzati

Per coloro che, invece, hanno superato il termine massimo di 6 mesi dal completamento del ciclo primario con vaccino non autorizzato in Europa, così come in caso di mancato completamento dello stesso, è consentito procedere con un ciclo primario completo (2 dosi). Lo si potrà fare prenotando la prima dose di vaccino m-RNA attraverso la piattaforma regionale dedicata.

Condividi:

Azioni:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto